Passa ai contenuti principali

CONTATTI

Hai bisogno di un aiuto? Di un supporto motivazionale? O di un consiglio per dare una svolta alla tua vita? Io posso aiutarti a scoprire cosa non funziona e insieme troveremo la soluzione.
Scrivimi a  info@comecambiarevita.it
Sarò felicissima di aiutarti a migliorare la tua vita!
























Commenti

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. ho già scritto un mio commento su Facebook, ma lo riscrivo in modo più diretto.

    Il tuo ebook è davvero pregevole, una bella sintesi dei principi cardine della LOA e dei principali errori che si fanno nell'applicarla.
    Secondo me, è l'emozione la chiave vincente, capace di influenzare e modificare la realtà che ci circonda in base alla forza delle nostre emozioni. Ed è proprio la scienza che lo dimostra. Nell'articolo che segue, uno scienziato francese ha fatto in modo che dei pulcini appena nati, di fronte ad un robot che si muoveva in modo casuale, hanno influenzato il suo movimento semplicemente con la forza della loro passione. Hanno scambiato il robot come la loro madre e questa convinzione ha determinato un movimento più regolare del robot, che alla fine si è avvicinato alle gabbie dei pulcini. Ecco l'articolo: https://www.fisicaquantistica.it/scienza-di-confine/la-prova-scientifica-che-la-coscienza-influenza-la-realta

    Questo esperimento dimostra due cose:

    - occorre partire da qualcosa che già fa parte della nostra realtà quotidiana. Che sia una persona già conosciuta che vogliamo attrarre a noi; un progetto da realizzare, che faccia già parte del nostro lavoro; un sogno da realizzare, che abbia dei riferimenti concreti nel nostro vissuto

    - focalizzare la nostra attenzione su questa persona, evento, progetto "come se" fosse già con noi, facesse già parte della nostra vita e provare a vivere le emozioni che ne conseguono. Fingere uno stato che appartiene alla nostra immaginazione e viverlo con intensità di suoni, di odori, di vista, di tatto come se interagissimo direttamente

    Ed è questa la parte difficile, la vera sfida da affrontare. Perché, è vero che tutti siamo capaci di immaginare, ma la differenza sta nell'immaginare emozionandoci e provando quelle sensazioni legate al nostro desiderio.

    Devo però partire da qualcosa che già conosco e che fa parte del mio mondo. Non sarei credibile se cominciassi ad immaginare uno scenario che non mi appartiene, mi scontrerei con il mio subconscio che mi ostacolerebbe con pensieri del tutti negativi e contrari a ciò che voglio immaginare.

    Il pulcino ci riesce in pochi minuti...e noi? Ci mettiamo un po' di più, perché dobbiamo fare i conti con il nostro pensiero razionale, che ci trasmette dubbi, ansie, preoccupazioni e tutto ciò che rallenta il normale corso di una buona immaginazione.

    Suggerisco all'amica Sabrina di scrivere un articolo proprio sulle emozioni e su come scatenarle in modo focalizzato. Anzi, meglio sarebbe se prendesse spunto dall'articolo che ho postato sopra e provasse a commentare l'esperimento francese.

    Ciao :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alfonso! Ho condiviso il tuo post sulla mia pagina Facebook e ti ho risposto là sopra ;-) Grazie per questo tuo commento, conoscevo l'esperimento dei pulcini e avevo già letto anche l'articolo. Prenderò in considerazione il tuo suggerimento di scriverne uno in proposito! Grazie e buon percorso!

      Elimina
  3. Ciao, io purtroppo ho questo maledetto nodo alla gola dalla mattina alla sera ed é tanto forte da crearmi conati. Da piccola, ma anche ora in realtá, sono emetofobica. Nel tempo peró sembra che questo nodo ricompaia ogni tanto e mi accompagni per tutto il giorno tanto da impedirmi qualsiasi attività. Lavoro compreso. Chiaramente le cure con i farmaci aiutano ma non vorrei fare ciclicamente queste cure, vorrei superare il problema. Come potrei riuscire?

    RispondiElimina

Posta un commento

Non si accettano commenti volgari, pena la non approvazione.