Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2012

ANSIA: RESPIRO CORTO E RESPIRO "INIBITO"

Vi è mai capitato, se soffrite di ansia, di respirare in modo affannato, come se aveste il fiatone? Di non riuscire a terminare il respiro? Di avere la sensazione di non riuscire mai ad immettere abbastanza aria, e avere paura di soffocare
Può succedere in previsione di  una crisi acuta di ansia; ma non sono rari i casi in cui questo disturbo si protrae per giorni, o addirittura per settimane. Una volta esclusa ogni possibile causa di natura organica, e accertato che di sola ansia si tratta, restano comunque il forte disagio fisico, e l’imbarazzo di farsi vedere così da altri.
L’errore che commettiamo, quando siamo alle prese con il respiro corto,  è quello di aumentare l’attivitàinspiratoria, nel tentativo di sopperire alla fame d’aria. Il risultato è una iperventilazione, cioè una respirazione più frequente, ma anche più superficiale, che non determina un maggiore apporto di ossigeno, tutt’altro! La distribuzione di ossigeno agli organi diventa perciò limitata, col conseguente risc…

ANSIA: L’IMPORTANZA DELLA RESPIRAZIONE

Tutti noi riconosciamo l’importanza della respirazione, in special modo quando pensiamo al  prezioso ruolo che ha questa funzione fisiologica nel farci acquisire ossigeno  (indispensabile per mantenerci in vita) ed eliminare anidride carbonica. 
Ciò che ancora troppi di noi, tuttavia, sottovalutano o ignorano, è come da una funzione apparentemente così semplice come quella respiratoria, l’organismo possa ricevere tanti altri  enormi benefici. Tutto dipende dal modo in cui si respira. 
Il primo organo a risentire positivamente degli effetti di una corretta respirazione è  il cervello con tutte le sue funzioni, inclusa quella del pensiero. L’atto di respirare influisce notevolmente sul nostro pensiero, e in particolar modo sulla qualità di esso. 
Di conseguenza, una respirazione consapevole è in grado non solo di migliorare laqualità dei nostri pensieri, ma favorisce anche l’acquisizione di un ordine mentale e, se praticata quotidianamente, può addirittura arrivare a modificare radicalment…