Passa ai contenuti principali

3 ragioni per cui NON tutto quello che vuoi è destinato a realizzarsi




Ti hanno fatto credere che per ottenere ciò che vuoi basta avere un atteggiamento positivo. Tuttavia, pensare positivo e ripetersi mentalmente “Ce la farò” non sempre può funzionare. Anzi, ti dirò di più: può risultare perfettamente inutile e addirittura controproducente, se hai delle credenze inconsce che lottano contro le tue aspettative e i tuoi desideri.

Lavorare sulle proprie credenze interiori per capire in che misura queste stanno rappresentando un impedimento ai i tuoi obiettivi, è il primo fondamentale passo per scoprire quali sono le tue effettive probabilità di riuscita. Fino a quando non farai questo, sarai destinato a vedere realizzarsi soltanto alcune delle cose che desideri: e precisamente, soltanto quelle che risultano in linea con la tua programmazione interiore, con le tue convinzioni più intime e profonde. [Per sapere come modificare le proprie credenze limitanti segui la guida online L'Arte della Creazione Consapevole]

La coscienza è dunque in grado di influenzare la realtà. Ma l’inconscio non è il solo artefice del nostro destino: oltre ad una mente inconscia esiste anche una mente universale, una fonte di energia inesauribile  alla quale ognuno di noi è costantemente connesso, e alla quale ognuno di noi può attingere in maniera illimitata.
Anche se abbiamo sempre a disposizione questa fonte di energia universale, nella realtà quasi mai attingiamo ad essa perché fin da piccoli ci è stato insegnato a sfruttare unicamente le nostre forze personali. E così sappiamo che per raggiungere un obiettivo dobbiamo impegnarci e usare la volontà.
 
Peccato che questa tua energia personale ti permetta di realizzare soltanto alcune delle cose che vuoi, e per di più si esaurisce in fretta e spesso.

Per quale motivo, allora, ci sono obiettivi che riesci a raggiungere quasi senza fatica, mentre altri ti sembrano così impossibili da realizzare? Ecco le tre ragioni per cui non tutto quello che vuoi si realizza:

 1. Non puoi andare contro il tuo sistema di credenze

Nel processo di manifestazione la coscienza ha un ruolo attivo: ecco perché, cambiando il tuo Io interiore, la realtà esterna cambia di conseguenza. Il tuo Io interiore non è altro che il tuo sistema di credenze. Esso è il fulcro, la base su cui poggia tutto il resto. Il buono o il cattivo esito di una situazione dipende solo in minima parte dalle tue azioni; il 90% di quello che ti accade è determinato dalle tue convinzioni e aspettative, e dai tuoi stati emozionali. Se il sistema di convinzioni è in contraddizione con i tuoi desideri e intenzioni, la risposta ai tuoi sforzi sarà sempre una sola: l’assenza di risultati, il mancato raggiungimento dell’obiettivo.
Il tuo sistema di convinzioni è qualcosa che lavora dietro le quinte, nella parte più profonda e inconscia di te, eppure è una forza di gran lunga superiore alla tua volontà cosciente. E’ questo il motivo per cui la tua vita solitamente prende un corso diverso da quello stabilito dalla tua volontà. 
Puoi ricorrere all’aiuto della visualizzazione per modificare il tuo programma interiore, riprogrammare tutti gli ordini ai quali l’inconscio è abituato ad obbedire. La mente inconscia può cambiare le proprie risposte soltanto se cambia il tipo di messaggio che le viene passato

2. Non puoi materializzare qualcosa dal nulla utilizzando le leggi fisiche che governano il tuo mondo

Il mondo della materia è governato da leggi fisiche ben precise, che sono poi le leggi della fisica classica. Come abitanti di questo mondo non ci è possibile, per esempio, materializzare qualcosa dal nulla, perché le leggi che governano la materia non lo consentono. Secondo le leggi di questo mondo se stai vivendo una determinata condizione (fisica, lavorativa, economica o di salute) non ti è possibile cambiarla radicalmente da un momento all’altro. Per lo meno, non poi farlo affidandoti alle comuni leggi della fisica. 
Tuttavia, accanto alla realtà che sei abituato a considerare ne esiste anche un’altra: è la realtà invisibile al nostro occhio, quella fatta di particelle subatomiche. Molti fenomeni che non sono possibili a livello macromolecolare lo sono invece a livello microscopico, perché diverse sono le leggi che governano il mondo dell’infinitamente piccolo. Pensa per esempio alla natura contraddittoria della luce, che esiste contemporaneamente sia in forma di onda che di particella. O alla comunicazione telepatica tra particelle mai venute a contatto tra loro. Fenomeni incomprensibili per la fisica classica possono trovare una logica spiegazione se vengono considerate dal punto di vista della fisica quantistica

3. Stai usando la tua sola energia creatrice

La tua coscienza è costantemente connessa con una coscienza universale, che è una fonte di energia inesauribile. Ciò che non potresti ottenere con le tue sole forze, può diventare improvvisamente possibile quando attingi a quella fonte.

 Quando metti in moto le tue risorse personali (la determinazione, la forza di volontà e l’azione) puoi raggiungere grandi risultati, ma in sostanza realizzerai soltanto quegli obiettivi che rientrano in qualche modo nei limiti delle tue possibilità e capacità. Ad esempio, se vuoi ottenere una qualifica ti basta studiare e impegnarti molto; se desideri l’ultimo modello di cellulare in vendita ti basta andare alla ricerca di quel modello e fare l’acquisto.
Quando però un obiettivo è molto lontano e appare irraggiungibile, perché la tua realtà di adesso è troppo diversa da come vorresti che fosse, fare una serie di azioni non è sufficiente: non ce la puoi fare ricorrendo alla sola forza di volontà. Puoi realizzare il tuo obiettivo soltanto se attingi all’energia universale.
Quando usi il focus universale ti stai affacciando su infinite possibilità. Il focus universale ti permette di fare qualcosa che normalmente non potresti fare, e cioè muoverti attraverso varie linee di realtà. Solo in questo modo una realtà molto lontana da te diventa improvvisamente possibile [Per sapere come fare a spostarti attraverso varie linee di realtà segui la guida online L'Arte della Creazione Consapevole]. Una cosa del genere la puoi realizzare soltanto grazie all’aiuto di un’energia superiore alla tua. L’essere umano ha disimparato ad attingere a questo potere. Tuttavia, in situazioni particolari ritroviamo il contatto con questa preziosa fonte: i “miracoli” sono un esempio di manifestazione visibile di questo processo.

Nella guida online L'Arte della Creazione Consapevole spiego come funziona il processo del miracolo e come imparare a metterlo in atto nella tua vita quotidiana.


Commenti