Passa ai contenuti principali

Come superare la paura del cambiamento in 7 mosse



"Conosco delle barche che si dimenticano di partire… hanno paura del mare a furia di invecchiare."
(Jacques Brel)

Un noto esperto di crescita personale sosteneva che abbiamo paura del cambiamento perché siamo abituati ad associare il termine “cambiare” con “soffrire”. Soffrire è la più grande paura dell’essere umano. Al punto che, se ci pensi, l’idea di soffrire fa ancora più male del concetto di sofferenza in sé.

I motivi per cui siamo così diffidenti di fronte all’idea di cambiamento sono principalmente tre:
  • Paura dell’ignoto e dei possibili rischi da affrontare
  • Pessimismo, scetticismo e scoraggiamento
  • Non si sa da che parte cominciare e come affrontare la novità
Eppure, dietro la paura del cambiamento si può celare qualcos’altro che nella maggior parte dei casi spaventa  ancor più della paura stessa di soffrire: è la paura di essere felici. Può sembrare assurdo, eppure è così.

L’entusiasmo che si può provare all’inizio pensando alla prospettiva di una vita felice e migliore di questa, ben presto lascia inevitabilmente il posto a tutta una serie di paure. Che sperimentiamo nel momento in cui capiamo che essere felici comporta un cambiamento nel nostro attuale modo di vivere, pensare e agire: ecco che abbiamo paura di amare, di cogliere al volo un’opportunità, di investire in un nuovo lavoro o in una relazione, e così via …

Perché tutto questo? Perché la nostra mente ha associato il concetto di Amore con quello di Sofferenza, e così anche il termine Impegno è diventato sinonimo di Perdita della libertà e Investire è diventato sinonimo di Perdere.

Tuttavia, l'esperienza insegna che queste "verità" si sono rivelate più un impedimento che un aiuto alla nostra naturale avanzata verso il cambiamento.

Tutto ciò non è reale, ma è soltanto il frutto di un’idea precostituita, di un condizionamento che è diventato il nostro modo personale di interpretare la vita. Queste credenze sono una vera e propria trappola perché agiscono come un filtro sulla mente e sugli occhi, offuscando la nostra visione della realtà, riempiendoci di dubbi e insicurezze. Al punto che arriviamo ad aver paura di ciò che desideriamo e preferiamo guardare la nostra felicità da una distanza di sicurezza.

Alla luce di tutto questo, come possiamo liberarci dal potere dei condizionamenti e superare la paura di affrontare un cambiamento che per noi potrebbe essere solo benefico e vantaggioso?

Ecco 7 utilissimi suggerimenti che molte persone di successo hanno scelto di seguire, ottenendo come risultato il superamento graduale delle loro paure e un sostanziale cambiamento in meglio:

1) Chiudi le porte al passato. Hai potere sul presente, mentre il passato  è solo un’illusione che ti tiene intrappolato un una specie di limbo impedendoti di avanzare e di vivere la tua vita

2) Scegli di focalizzarti sulle cose che ti piacciono e che ti fanno stare bene. Il che non significa trascurare gli altri impegni, bensì rivedere la classifica delle tue priorità e modificarne l'ordine in modo da riservare i primi tre posti a ciò che per te conta davvero, a livello affettivo, lavorativo e di salute

3) Quando decidi di fare una cosa, mettila subito in pratica e non cedere alla tentazione di rimandare a un altro momento (a meno che motivi di forza maggiore non te lo impediscano)

4) Ogni errore che fai è un’esperienza che ti porta un insegnamento: lascia andare i sensi di colpa. Non esistono errori, ma solo lezioni da cogliere

5) Abbraccia le alternative con entusiasmo e non chiuderti in te stesso se per caso le cose non vanno secondo i tuoi programmi. Ricorda che niente avviene per caso e dietro ogni imprevisto potrebbe nascondersi un'incredibile opportunità

6) Mantieni la mente aperta a nuove possibilità

7) Mantieni attiva la tua libertà di scelta: non sempre puoi decidere ciò che ti accade, ma puoi sempre scegliere come reagire agli eventi. Ricorda che il modo in cui rispondi alla vita cambia il risultato!

Per concludere

All'origine delle paure ci sono esperienze vissute di dolore, ma anche credenze che condizionano in maniera fortemente limitativa ciò che pensiamo di noi stessi e i nostri rapporti con gli altri. E che anziché tenerci al riparo dagli aspetti negativi della vita, non fanno che intensificarli e riproporli all'infinito.

Da qui, la paura di cambiare, di mettersi in gioco e provare esperienze nuove. Il cambiamento è vita e arriviamo a realizzarlo soltanto quando capiamo che per essere felici e vivere una vita migliore dobbiamo necessariamente cambiare qualcosa nel nostro modo di pensare e agire.

Azitutto, superando la paura del cambiamento: seguendo ogni giorno i 7 semplici ma potenti suggerimenti riportati in questo articolo, possiamo imparare a vivere con maggiore distacco le nostre paure e a riconoscere nella felicità uno stato naturale dell'essere, e non più un motivo di sofferenza.   


Commenti