Passa ai contenuti principali

Messaggi dalla Guida Interiore


"La mente intuitiva è un regalo sacro e la mente razionale è un servitore fedele. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha dimenticato il regalo."
(Albert Einstein)




Ognuno di noi ha già in sé le risposte che sta cercando. E non è un semplice modo di dire. 

In te albergano due personalità: una conscia e una inconscia. Il tuo Sé cosciente ti dà la consapevolezza di esistere e di avere una tua propria identità; è, in sostanza, il tuo Sé Razionale. 

E poi c’è la tua identità “nascosta”, il Sé Inconscio. Un depositario di memorie di esperienze emozionali a cui non è così semplice accedere: ci si può connettere attraverso l’attività onirica, l’ipnosi, la meditazione.
La mente inconscia ha un’incredibile influenza su di te; accedere ai suoi tesori significa poter intervenire attivamente sulla tua vita, sbloccare situazioni, risolvere problemi, modificare il corso del tuo destino.

Ma esiste anche un terzo Sé, oltre a conscio e inconscio: è la tua realtà spirituale, quello che molti definiscono Sé Superiore. 
Il Sé superiore rappresenta la tua parte saggia, ed è direttamente connesso con la Fonte di Saggezza Universale; lo puoi identificare con la tua mente intuitiva. 

La mente intuitiva è il tramite attraverso il quale entri in contatto con la Sapienza Superiore. Le illuminazioni, le ispirazioni, le idee geniali, le intuizioni, la fede ed i sentimenti più elevati provengono tutti da questo Sé, che attinge le conoscenze direttamente dalla Fonte di Saggezza Universale, di cui esso stesso è una parte. Essendo divina la sua natura, il Sé Superiore racchiude nella propria essenza tutte le conoscenze e perciò ha anche tutte le risposte.

Accedere alla tua Guida Interiore

Tuttavia, spesso ti riesce difficile prestare ascolto alla voce di questo invisibile Amico: la paura di fare una scelta che la mente razionale non approverebbe ti impedisce di fidarti. Com’è possibile dunque riconoscere i messaggi che la tua Guida Interiore ti invia?
Prima di avere una risposta, è bene che tu sappia che hai già incontrato diverse volte la tua guida interiore: ne hai sentito parlare sotto il nome di Spirito Guida, grillo parlante, amico immaginario, e tu stesso ne hai ricercato il sostegno e la presenza sotto le sembianze del tuo angelo custode, o di un caro defunto. 

Sono solo alcune delle infinite forme e sembianze che questo Sé può assumere: 
un Sé pieno di saggezza e amore incondizionato, pronto ad assisterti, a sostenerti e a venire in tuo soccorso tutte le volte che lo chiami in tuo aiuto.

Puoi ricorrere alla visualizzazione creativa per incontrare la tua Guida Interiore.

Meditazione per connetterti con la tua Guida Interiore

Ecco  un esercizio di visualizzazione creativa, semplice ma molto efficace, per incontrare e comunicare con la tua Guida Interiore.

Chiudi gli occhi e respira in modo lento, profondo e naturale. Rilassati sempre più ad ogni respiro, un muscolo per volta, fino ad avere tutto il corpo profondamente rilassato. 
Quando sarai in questo profondo stato di rilassamento, visualizza di trovarti in un paesaggio naturale: può essere un bosco di montagna, un deserto sabbioso, un prato, la riva del mare … anche un luogo di fantasia, scegli tu quello che trovi più piacevole e che ti trasmetta un gran senso di pace e sicurezza.

Visualizza questo luogo in tutti i suoi dettagli, presta attenzione ad ogni elemento che ti circonda: la luce, i colori, ogni dettaglio visivo e anche i suoni, i profumi, sensazioni di caldo o freddo.
Rimani immerso in questa pace e bellezza, e quando ti sentirai a tuo agio in questo ambiente, visualizza un sentiero davanti a te. Comincia a camminare in questo sentiero, fino a quando in lontananza non ti appare una forma piena di una luce splendente, che viene verso di te. 

Man mano che cammini e ti avvicini a questa forma, osserva se si tratta di una persona, di un animale, o di un altro tipo di entità. Presta attenzione a ogni dettaglio che può aiutarti ad identificarlo nel suo aspetto. 

Quando lo avrai raggiunto, accompagnalo in un posto lì vicino e invitalo a sedersi accanto a te.  Poni delle domande, chiedi consigli su questioni che ti stanno a cuore. 

La tua Guida Interiore potrebbe rispondere subito oppure no. Potrebbe rispondere attraverso parole,esprimersi tramite gesti, oppure cambiando forma, o colore. Non preoccuparti se non riesci a comprendere subito il significato di quello che vedi o senti. I suoi messaggi potrebbero arrivarti anche attraverso delle intuizioni improvvise.

Quando senti di aver concluso la visualizzazione, ringrazia la tua guida e chiedile di tornare a trovarti. Termina l’esercizio e riapri gli occhi.

L’esperienza con la Guida Interiore è molto personale e soggettiva. Se all’inizio la visione potrebbe apparirti offuscata, o provi un senso di smarrimento, non preoccuparti. Ricorda che la tua Guida Interiore è una proiezione di te stesso, è la tua mente intuitiva che assume forma in modo da permetterti di comunicare più facilmente e rendere i suoi messaggi più accessibili. 
Tutto quello che sperimenti durante la meditazione è un riflesso del tuo attuale stato emozionale. Sappi che la tua guida è li per te: per trasmetterti amore, sostegno, aiuto, conoscenza. E che puoi ricorrere a lei ogni volta che lo vorrai.

Per concludere

Connettersi con la propria guida interiore è un’esperienza straordinaria. In ogni momento della tua vita hai l’opportunità di accedere alla Fonte di Saggezza Universale, che attende solo di condividere con te le proprie conoscenze. Tuttavia questo può risultare difficile, la mente razionale e i condizionamenti dell’inconscio possono impedirti di stabilire questa connessione. Ed ecco che la Guida Interiore ti viene in aiuto, come un intermediario divino che rende possibile questa comunicazione fra te e la Fonte. 

Commenti